Home La Nascita del C.O.T.A.

 
NASCE A CASTELFIDARDO (ANCONA)
L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE RADIOAMATORI CARABINIERI
Socio Onorario il Presidente Francesco Cossiga.


Quando ebbi l’idea di creare una Associazione Nazionale Radioamatori Carabinieri - dichiara il Presidente del gruppo Stefano Catena - pensai che poteva suscitare un ampio interesse l’unione di due anime nobili: quella del Carabiniere e quella del Radioamatore. Quando promossi poi il nominativo speciale II6CC, in occasione del XV raduno Nazionale ANC a Senigallia (AN) dal 15 al 19 Aprile 2004 ne ebbi la conferma: 1902 collegamenti effettuati con altrettanti corrispondenti di oltre 100 paesi appartenenti ai 5 continenti, in tutti i modi di trasmissione (SSB, CW, RTTY, PSK31, ATV). In tantissimi plaudirono all’iniziativa e mi diedero il necessario impulso per mettere in pista l’idea, unire queste due anime e costituire un gruppo che potesse da un lato promuovere l’immagine dell’Arma più amata attraverso la radio e, dall’altro poter fare attività radioamatoriale e  di servizio alla collettività da parte di radioamatori aventi anche lo spirito di servizio del Carabiniere.

Ora dopo alcuni mesi di preparazione e dopo aver raccolto dimostrazioni di interesse da parte di oltre 80 radioamatori ed SWL da tutte le regioni d’Italia, lo scorso 19 Settembre è avvenuta la costituzione dell'Associazione Carabinieri Radioamatori COTA (Carabinieri On The Air), nell’ambito del Raduno Interregionale organizzato dalla Sezione ANC (Associazione Carabinieri in Congedo) di Castelfidardo (AN) per celebrare il 50° anno di fondazione della stessa Sezione e per commemorare il 144° anniversario della Battaglia di Castelfidardo.

La manifestazione di costituzione è stata onorata dalla partecipazione di Autorità Militari in servizio e non, Civili e dalla rappresentanza dell’ARI (Associazione Radioamatori Italiani).

I dieci i soci  fondatori hanno approvato lo Statuto del COTA ed hanno provveduto all'elezione del primo Consiglio Direttivo Nazionale di durata quadriennale

Grande lustro viene alla neo Associazione dall’adesione, con la carica di socio onorario, del Presidente Emerito della Repubblica Italiana Sen. Francesco Cossiga (I0FCG).

Ora  inizia l’attività vera e propria – sottolinea il Presidente Stefano Catena –  il primo appuntamento è per il XVI Raduno ANC di Trento nell’Aprile 2005: noi saremo presenti con una rappresentanza ed inoltre faremo istanza al Ministero delle Comunicazioni per la concessione di un nominativo speciale permanente da utilizzare in quella occasione ed anche per altre attività previste dallo Statuto del COTA. Un grazie va a tutti gli amici soci fondatori ed in particolare a Giuseppe IZ6FYI senza il cui aiuto probabilmente il gruppo non sarebbe nato. Infine un grazie anche a coloro che mi hanno sostenuto incoraggiandomi ogni giorno.