Home Rassegna Stampa Rassegna Stampa L’Arma dei Carabinieri oltre l’Europa

L’Arma dei Carabinieri oltre l’Europa
Notizie - Rassegna Stampa

L’Arma dei Carabinieri oltre l’Europa

 F.I.E.P.: l’acronimo che sta per Francia, Italia, Spagna e Portogallo non ci dice nulla. Si tratta di un sodalizio nato il 18 febbraio 1993, nell’incontro di Parigi tra il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, i Direttori della Gendarmeria francese e della Guardia Civil spagnola, per individuare possibilità di collaborazione.

Nel 1996 aderì all’organizzazione la Guardia Nazionale Repubblicana portoghese, nel 1998 ha fatto ingresso la Gendarmeria di Turchia, nel 1999 la Reale Maréschaussée olandese e la Gendarmeria Reale del Marocco.

Nella Dichiarazione Comune di Roma del 1999 fu consolidato l’accordo con l’approvazione dello Statuto. Nel 2001 vi accede, quale membro osservatore, la Gendarmeria di Romania.

Facciamo un breve excursus storico sulle origini di alcuni di questi corpi di polizia apparentemente così diversi.

La Gendarmeria francese,  nacque il 16 febbraio 1791 ed ispirò in seguito l’Arma dei Carabinieri, la Guardia Civil spagnola, la Maréchaussée olandese e la Gendarmeria belga, istituzioni di polizia in qualche modo simili.

In Francia, oltre alla Gendarmerie Nazionale, esiste anche la Maritime, le cui origini risalgono addirittura al 1600, all’epoca di J.B. Colbert ministro di  Re Sole, e la Gendarmerie de l’Air che ha un organico minore.

La Guardia Civil spagnola, a piedi e a cavallo, fu fondata sotto il regno di Isabella II, il 28 marzo 1844, a modello dei Carabinieri Reali piemontesi. La prima “Carta de la Guardia” prese spunto dal Regolamento Generale dei Carabinieri del 1822. Anch’essa, come l’Arma, può fregiarsi dell’appellativo di Benemerita per regio decreto del 4-10-1929.

L’atto di nascita della  Reale Maréchaussée olandese è datato 26 ottobre 1814 ed è opera del re Guglielmo I, tornato in patria dall’Inghilterra dopo la cacciata di Napoleone. Il regno d’Olanda comprendeva allora anche il Belgio. Per non evocare la pesante dominazione francese, il corpo, anziché Gendarmerie, venne chiamato con un nome più antico, quello di Maréchaussée.

La Polícia de Exército, Naval e Aérea portoghese è più recente, risale al 1953, ma i suoi compiti erano in precedenza svolti dal Secondo Reggimento Lancieri o Lancieri della Regina. L’RL2 è nato nel febbraio 1833 ed era a quel tempo costituito in gran parte da stranieri, per lo più inglesi.

Il Corpo militare della Gendarmeria turca o Jandarma  è nato ufficialmente il 14 giugno 1846, data di entrata in vigore del regolamento. Ora è la quarta forza armata (come l’Arma) con compiti di polizia. Può agire occasionalmente in ambiente militare, ma istituzionalmente opera in quello civile. Il controllo di gran parte delle frontiere, attribuitole nel 1956, è passato all’Esercito ed alla Guardia Costiera. Alla Jandarma ed ai suoi reparti speciali, tra gli altri compiti di polizia,  è rimasta la vigilanza sui delicatissimi confini  con la Siria, l’Iran e l’Iraq. Quando la Turchia sarà ammessa nell’Unione Europea questi saranno i nostri estremi confini.

La F.I.E.P. è aperta alle forze di polizia europee e del Mediterraneo a status militare che intendono sviluppare forme di collaborazione per quanto riguarda concorsi, formazione, organizzazione del servizio e nuove tecnologie.

L’organizzazione è composta dalla Presidenza e dalle seguenti quattro Commissioni composte dai rappresentanti delle forze di polizia aderenti: Risorse umane, Organizzazione del servizio, Nuove tecnologie e logistica e Affari europei.

Auguriamo ulteriore sviluppo  e buon lavoro a questo organismo, in modo da contrastare efficacemente la criminalità che non ha problemi di frontiere.

 

 

Copyright © 2004 Eno Santecchia
Tutti i diritti riservati.
Se volete riprodurre o distribuire, anche in parte,
il contenuto di questo articolo inviate una email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.